Impatto sociale

Perché stiamo modificando le nostre iniziative d’impatto sociale

Perché stiamo modificando le nostre iniziative d’impatto sociale

Il nostro referente per la Responsabilità sociale d’impresa Deji Olukotun ci parla del modo in cui Sonos sta adattando il proprio impegno filantropico nei confronti delle associazioni no profit in rapida evoluzione, il cui impegno è a rischio, ma allo stesso tempo più necessario che mai, e di come sia possibile contribuire a generare un impatto in occasione di questo Giving Tuesday.

Per noi di Sonos, ascoltare meglio significa anche perfezionare le nostre strategie di beneficenza in base al feedback delle comunità in cui viviamo e operiamo. Nel 2018, abbiamo deciso di concentrare il nostro impegno filantropico sul sostegno all’educazione musicale dei giovani di tutto il mondo mediante un programma denominato Sonos Soundwaves. Negli ultimi due anni, l’iniziativa ha offerto ai bambini più bisognosi l’opportunità di pensare in modo creativo, migliorare i risultati scolastici, sviluppare delle abilità sociali e prepararsi per un futuro di successo. Siamo entusiasti dei risultati di questa iniziativa e fieri del lavoro da noi svolto insieme a queste fantastiche associazioni.

E poi è arrivato il 2020.

L’ultimo anno è stato caratterizzato da sconvolgimenti sociali, ambientali ed economici senza precedenti in ogni parte del mondo, che hanno interessato tutti quanti. A giugno, oltre il 40% della popolazione adulta degli Stati Uniti ha riportato problemi di salute mentale (più del doppio rispetto al 20181), con un’incidenza enormemente più alta tra i gruppi afro-americani, latini e indigeni. Al contempo, abbiamo assistito ad atti di coraggio, resilienza e speranza di fronte alle situazioni di difficoltà e a gesti di aiuto nei confronti di familiari e vicini di casa.

Il mondo è cambiato e dobbiamo cambiare anche noi. Dobbiamo fare di più. Abbiamo affrontato la crisi di giustizia razziale pareggiando le donazioni dei dipendenti destinandole al Fondo di emergenza per la giustizia razziale, il COVID-19 producendo oltre 30.000 visiere protettive e facendo offerte alle organizzazioni artistiche in stato di necessità.

E continuiamo a credere nel potere della musica di guarire e ispirare. Abbiamo quindi deciso di estendere Soundwaves a cause che usano la musica come strumento di guarigione e veicolo di resilienza. Siamo entusiasti di dare il benvenuto a nove nuove associazioni no profit nella famiglia Soundwaves. Tutte queste associazioni hanno una cosa in comune: apportano cambiamenti positivi e forza nelle comunità attraverso il potere della musica.

Per cominciare, doneremo il 10% del fatturato del Giving Thursday2 a queste nuove associazioni (e, ovviamente, anche degli speaker). Inoltre, attraverso Sonos Radio, il nostro servizio di streaming musicale gratuito, offriremo alle associazioni no profit spazi pubblicitari in cui esporre il fantastico lavoro da loro svolto.

1Secondo i dati del CDC (Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie), nel mese di giugno, il 40,9% della popolazione adulta americana ha riportato almeno un problema legato alla salute mentale o comportamentale, a fronte del 19,1% del 2018, ovvero si è registrato un aumento del 114% in termini di problemi di salute mentale o comportamentale nella popolazione in generale.
I musicisti riescono a combattere i problemi di salute mentale quattro volte di più rispetto al resto della popolazione. Il 45% dei clienti della Jazz Foundation of America vive sotto la soglia di povertà.
2Donazione massima: 175,000 $.

Diamo il benvenuto ai nostri nuovi partner Soundwaves

Hush Foundation: crea musica dall’effetto calmante per i bambini ricoverati negli ospedali o che vivono in altri ambienti stressanti, e produce opere teatrali in grado di stimolare argomenti di conversazione su temi legati alla sanità

Music Heals Us: offre concerti nelle strutture con pazienti ricoverati per COVID-19

Miracles of Music: usa la terapia musicale per favorire la guarigione nei Paesi Bassi

Heaps Decent: supporta gli indigeni australiani con la musica e la libera espressione

United Borders*: insegna progettazione musicale e beatmaking ai giovani su un autobus a due piani nei sobborghi più caotici di Londra

SMASH Seattle: offre cure mediche e di supporto alla salute mentale ai musicisti nei dintorni di Seattle

Jazz Foundation of America: offre servizi sociali e cure mediche ai jazzisti indigenti

Drake Music: associazione che insegna musica ai giovani e usa la tecnologia per la costruzione di nuovi strumenti musicali, innovativi e accessibili, per persone con disabilità

Guitars 4 Vets: offre chitarre e lezioni di musica gratuitamente ai veterani che soffrono di disturbo post-traumatico da stress

*United Borders è un ex beneficiario di Sonos Soundwaves.

Rimaniamo saldamente fedeli al nostro impegno nei confronti dell’educazione musicale, che resta il fulcro del nostro lavoro a livello sociale. Speriamo vorrai unirti a noi nel dare il benvenuto a questo nuovo gruppo di associazioni no profit che operano per promuovere la guarigione e la resilienza attraverso il potere della musica. Ti invitiamo a visitarne i rispettivi siti web o a seguirle sui social per conoscere i dettagli del loro lavoro e sapere come sostenerle.

Credito fotografico: Sonos/Urban Arts Partnership di Bayo Olukotun

Crediti
  • Credito fotografico immagine principaleRichard Corman