Questi film, programmi TV e canzoni hanno un suono eccezionale su Sonos Beam, e noi lo sappiamo perché li abbiamo testati

Devi installare la tua nuova Sonos Beam? Ecco alcuni programmi, film e musica che abbiamo utilizzato per ottimizzare il suono della soundbar compatta e intelligente. Inizia pure ad ascoltarli. 

 

Ti potresti chiedere come fanno gli speaker Sonos a riempire la stanza con un suono così chiaro, dettagliato e coinvolgente. Non è un’impresa facile. Ecco in breve una lunga storia: iniziamo con esperti di prim’ordine nel campo dell’acustica, progettazione e design e poi facciamo testare il loro duro lavoro da creativi che si occupano del suono nel settore cinematografico, musicale e televisivo e che poi esprimono il loro parere.

“Cerchiamo di trasmettere la prospettiva dell’artista nella performance del prodotto”, dichiara Giles Martin, Sound Experience Leader di Sonos. “Vogliamo essere sicuri di presentare il loro lavoro nella maniera più fedele e accurata possibile”.

Durante il processo di sviluppo del prodotto, chiediamo a questi creatori del suono come Chris Jenkins, vincitore del premio Oscar per il miglior mixaggio del suono con il film Mad Max: Fury Road o a produttori musicali come Nigel Godrich (Radiohead) e Manny Marroquin (Rihanna, John Mayer) di ascoltare i nostri speaker come la nuovissima Sonos Beam e valutarne il suono, concentrandosi sugli album, film e programmi TV ai quali hanno lavorato. Queste sessioni di ascolto da parte di creatori del suono forniscono ai tecnici Sonos le indicazioni a loro necessarie per ottimizzare lo speaker affinché il suono sia il migliore possibile, che tu sia un tecnico, un artista o qualsiasi altra persona.

“Quando ci sediamo con queste persone chiediamo loro di esprimerci le loro critiche”, dichiara Martin. “Sono rimasti delusi da quanto hanno ascoltato? Come possiamo modificare il suono per soddisfarli?”

Logicamente non potevamo testare e ottimizzare adeguatamente il suono di prodotti come Beam senza contenuti: i programmi, i film, la musica e gli altri programmi di intrattenimento culturale che riempiono sempre di più il nostro tempo libero e le nostre case. Di seguito puoi trovare un elenco di programmi, film e canzoni che abbiamo utilizzato per testare Beam. Se desideri ascoltare quello che la tua nuova soundbar intelligente è veramente in grado di fare, ti consigliamo di iniziare da qui.

Film:

Arrival. Questo film presenta una fantastica progettazione del suono, specialmente nelle scene di interazione con gli alieni. Testa perfettamente il suono delle basse frequenze e il suono in generale su Beam e lo abbiamo utilizzato in modo approfondito per regolare e testare la soundbar intelligente.

Mad Max: Fury Road. Il tecnico del mixaggio Chris Jenkins fa parte del nostro team di esperti del suono, il gruppo di professionisti creativi del suono del quale ci serviamo per farci aiutare a ottimizzare l’esperienza audio dei nostri prodotti. Tra l’altro, Chris ha vinto il premio Oscar per il miglior mixaggio del suono con questo film. Si tratta di un film folle, con un comparto audio non da meno, ed è ottimo per mettere alla prova Beam.

Wall-E. Questo film contiene pochi dialoghi ma la progettazione del suono è fantastica. Presenta inoltre un certo movimento spaziale interessante che dimostra la capacità di Beam di creare un’immagine stereo chiara.

Baby Driver – Il genio della fuga. Un altro creatore che ci ha aiutato a ottimizzare Beam è stato Julian Slater, il mago del suono che si è occupato di tutta la progettazione e del mixaggio sonoro per questo film. È un test importante sentire come la progettazione del suono interagisce con la musica e Julian è rimasto molto contento di come il film ha reso su Beam.

The War – Il pianeta delle scimmie. Sia il compositore che il tecnico per il mixaggio sonoro di questo film si sono espressi sulla qualità del suono di Beam. Una scena in particolare vicino a una cascata è stata un test importante di riproduzione della musica nel film.

Rogue One. Le scene d’azione in questa puntata della serie di Guerre stellari mostra come Beam riesca a gestire bene la musica, il dialogo e gli effetti sonori contemporaneamente senza compromettere niente. I leggendari temi musicali sono rimasti molto chiari anche tra le varie esplosioni e gli intensi dialoghi.

TV:

Westworld – Dove tutto è concesso. Quando abbiamo ottimizzato Beam, abbiamo lavorato con il team del suono di Westworld – Dove tutto è concesso. Si tratta di un test ottimale per un prodotto come Beam, dal momento che la pellicola presenta un’ampia gamma di contenuti dinamici, da conversazioni appena sussurrate a sparatorie in piena regola.

Stranger Things. La tua esperienza sonora quando guardi Stranger Things raggiunge livelli completamente nuovi se hai Sonos One o Play:1 e Sub abbinati con Beam per un audio surround. L’uso dei canali destro e sinistro, in modo particolare durante le scene nel sottosopra, ti pone al centro dell’azione.

Mr Robot. I tecnici del mixaggio del suono di questa serie televisiva ci hanno aiutato a ottimizzare i dialoghi su Beam. Il protagonista è un tipo introverso e borbotta spesso, per questo abbiamo utilizzato questo film come riferimento per rendere i dialoghi i più chiari e percepibili possibile. Quando guardi il film, attiva il Miglioramento del parlato sull’app e sentirai la differenza.

Musica:

Leon Bridges, “You Don’t Know”
“Alexa, riproduci “You Don’t Know” di Leon Bridges”.
Ascolta l’armonia nel suo complesso.

Questo brano di Leon Bridges, uno dei preferiti di Sonos, ha un’intensa serie di percussioni e bassi definiti. Man mano che gli altri strumenti si uniscono alla sinfonia, tutto si combina in modo pulito, senza compromettere il suono.

Janelle Monae, “Make Me Feel”
“Alexa, riproduci “Make Me Feel” di Janelle Monae”.
Senti come la voce risulta chiara.

Parole chiare e distinte, strumentazione semplice nei versi, cori pieni: questa canzone è curata sotto ogni aspetto. Fai attenzione a come emerge chiara la voce di Janelle tra gli altri diversi elementi del brano.

Jordan Rakei, “Alright”
“Alexa, riproduci “Aright” di Jordan Rakei”.
Senti come la voce risulta chiara.

Uno degli aspetti principali su cui ci concentriamo nella progettazione dei nostri speaker è la chiarezza vocale. La stessa importanza dei dialoghi nei contenuti video la si deve alle voci nella musica. Ascolta questo brano di Jordan Rakei. Le voci sembrano naturali e distinte, come se il cantante fosse nella tua stessa stanza.

Kendrick Lamar e SZA, “All The Stars”
“Alexa, riproduci “All the Stars” di Kendrick Lamar e SZA”.
Ascolta la separazione stereo.

Questo brano ha un audio stereo più ampio dello speaker stesso. Senti come risuonano le linee sintetizzate di bassi profondi, proprio al di sotto della batteria. Se ascolti il brano fino alla fine (cosa che ti consigliamo di fare), sentirai la piccola sezione di archi inserirsi nel brano, una caratteristica più tipica della musica classica che dell’hip hop. Beam ti regala tutte le emozioni a 360° del brano: bassi, audio stereo, ma anche i dettagli più sottili che altrimenti ti perderesti.

Radiohead, “Reckoner”
“Alexa, riproduci “Reckoner” dei Radiohead”.
Ascolta la separazione stereo.

Questo brano è un ottimo esempio di come Beam produca un’immagine stereo a livello musicale. Sin dall’inizio del brano, le percussioni sono distribuite a destra e sinistra, in modo da farti percepire la separazione sonora.

Beck, “Wow”
“Alexa, riproduci “Wow” di Beck”.
Ascolta i bassi e la separazione stereo.

Le incredibili linee di bassi profondi aggiungono l’anima a questa canzone. Beam è in grado di bilanciare i bassi producendo contemporaneamente un suono e voci di altissima qualità.

Sonos Beam è ora disponibile per l’acquisto su Sonos.com e ovunque siano venduti dispositivi Sonos. Fai il tuo ordine oggi.

Questo post è disponibile anche in: en-au da de es fr ja-jp nl no sv en-gb en