Con l’arrivo di Assistente Google, il tuo Sonos System diventa ancora più intelligente. Ecco alcuni esempi di come l’assistente vocale di Google ti offre un maggiore controllo e migliora l’esperienza audio di Sonos.

È arrivato Assistente Google. Ora che è disponibile su Sonos, questo assistente vocale intelligente porterà con sé tutta la comodità che ti aspetti dall’uso del controllo vocale: riproduzione, pausa, regolazione del volume e così via. Con oltre un milione di azioni, Assistente Google può fare molto più che semplificare la riproduzione audio. Può anche aiutarti a ottimizzare la giornata, darti nuove possibilità inaspettate e migliorare notevolmente la tua esperienza d’ascolto complessiva.

Riproduci la musica più adatta al tuo umore… o quella perfetta per cambiarlo

L’umore e la musica sono inevitabilmente collegati. In un recente sondaggio, il 74% degli ascoltatori ha riferito che la musica lo aiuta a ridurre lo stress, mentre il 42% ha detto che si rilassa ascoltando i podcast. La scienza dimostra che la musica può migliorare l’umore, rendere più produttivi e persino provocare inaspettatamente il pianto. Indipendentemente da come ti senti ora, Assistente Google può mettere in coda la musica più adatta al tuo umore o potenzialmente in grado di cambiarlo. Basta dire “OK Google, riproduci della musica triste” oppure “OK Google, riproduci della musica romantica”.

Con Assistente Google puoi anche combinare gli stati d’animo, i generi e gli scenari dicendo, ad esempio, “OK Google, riproduci della musica da allenamento” oppure “OK Google, riproduci della musica classica per dormire”.

Svegliati con il piede giusto

Non ci sarà più bisogno di spegnere continuamente la sveglia del telefono o azzittire quella fastidiosa suoneria. Ora puoi impostare la sveglia con Assistente Google e riempire la stanza con il suono stimolante della tua musica o podcast preferiti su Sonos. Prova a dire “OK Google, svegliami alle 07:00 con Grimes” (o un’altra musica a tua scelta) e inizia la giornata con il piede giusto. Basta impostare un servizio musicale predefinito e scegliere una canzone, un artista o una playlist.

Ascolta le ultime notizie

A inizio giornata, se vuoi sapere cosa succede nel mondo, chiedi ad Assistente Google quali sono gli ultimi titoli dei giornali dicendo “OK Google, leggimi le notizie” oppure “OK Google, fammi ascoltare il notiziario”.

Nei hai abbastanza dell’attualità? Prova a dire “OK Google, interrompi il notiziario e riproduci la mia playlist per la meditazione”.

Datti la carica durante l’allenamento a casa

Ti alleni a casa? Togliti le cuffie e lascia che la tua playlist preferita ti dia la carica durante l’allenamento, riempiendo la stanza con un audio brillante (Possiamo suggerirti di inserire vari Sonos One e un Sub nella stanza in cui ti alleni?). Dopotutto, le ricerche dimostrano che l’ascolto non solo motiva le persone a iniziare l’allenamento, ma le stimola a dare di più. Inizia a fare stretching e chiedi ad Assistente Google di riprodurre una playlist rap-metal per l’allenamento. O il genere che più ti piace.

Riproduci quella canzone che fa…

Succede. A volte non riesci a ricordarti il nome di un artista oppure il titolo di una canzone o di un album. Magari non li conosci nemmeno. In ogni caso, Assistente Google può aiutarti. Prova a dire “OK Google, riproduci quella canzone che fa…” e recita il testo. Puoi anche riprodurre un album in base alla descrizione della copertina. Ad esempio, prova con “OK Google, riproduci l’album con il bambino nudo in piscina”. Quando inizia la riproduzione, puoi chiedere altre informazioni per evitare i vuoti di memoria la volta successiva.

Metti in coda i tuoi programmi e video preferiti

Se utilizzi Chromecast con la TV, puoi chiedere ad Assistente Google su Sonos di riprodurre programmi, film e video di YouTube. Basta dire “OK Google, riproduci video di yoga su YouTube”, “OK Google, riproduci video di gatti” oppure “OK Google, riproduci The Lego Movie”. Con Assistente Google su Sonos Beam puoi anche chiedere a Google di accendere e spegnere la TV e regolare il volume.

Controlla i tuoi dispositivi domestici smart

Assistente Google è supportato su più di 30.000 dispositivi domestici smart, tra cui lampadine, termostati, serrature ed elettrodomestici da cucina, come lavastoviglie e macchinette del caffè. Una volta completata la configurazione dei dispositivi smart compatibili con Assistente Google, abbassare le luci in salotto, accendere la lavastoviglie, preriscaldare il forno e anche preparare il caffè sarà facile come dire “OK Google…”

Imposta un promemoria

Se hai bisogno di un piccolo stimolo per allenarti, o magari di ricordarti la combinazione di un lucchetto, Assistente Google è a tua disposizione. Basta dire “OK Google, ricordati che la combinazione del lucchetto è…” oppure “OK Google, ricordami della lezione alla sbarra alle 18:45”.

Imposta una routine

Attiva una serie di azioni con una semplice frase configurando una routine nell’app Assistente Google. Quando vai a letto, per esempio, puoi dire “OK Google, buonanotte” per spegnere le luci, impostare la sveglia del mattino e avviare una playlist che concili il sonno. Puoi anche dire “OK Google, sono a casa” per ascoltare la tua stazione radio preferita, accendere le luci e regolare il termostato. Scegli tra le routine pronte all’uso di Google oppure creane una personalizzata.

Organizza al meglio la giornata

Oltre alla playlist del mattino e alla colonna sonora per dormire, Assistente Google può aiutarti in molti altri modi durante la giornata. Puoi aggiornare il calendario, cercare una ricetta per cena, gestire la lista della spesa, chiamare un servizio di car sharing, rimanere aggiornato sui mezzi pubblici in arrivo e molto altro. Del resto ci sarà un motivo se si chiama assistente.

Divertiti con i giochi (e le barzellette di Dad Jokes)

Trasforma Sonos One o Beam nel tuo compagno di giochi ideale. Chiedi di ascoltare qualche barzelletta, metti alla prova le tue conoscenze e molto altro. Ci sono un sacco di giochi con cui divertiti da solo o in compagnia. Tra i più amati, Guess My Age, Lucky Trivia e Dad Jokes. Prova con “OK Google, ho voglia di divertirmi”. Assistente Google nasconde molti divertenti assi nella manica, perciò continua a chiedere per ricevere sorprese inaspettate.

Assistente Google è ora disponibile su Sonos tramite un aggiornamento software gratuito in Italia, Austria, Irlanda, Messico, Norvegia, Singapore, Spagna e Svizzera con ulteriori paesi a seguire. Google Assistant su Sonos è disponibile anche negli Stati Uniti, UK, Germania, Canada, Australia, Francia, Olanda, Svezia e Danimarca. Scopri di più su come configurare e utilizzare Assistente Google su Sonos qui e segui @Sonos su Instagram e Twitter per ricevere aggiornamenti sulle nuove funzionalità.

Questo post è disponibile anche in: en-ca da es es-mx no sv en