A partire da maggio 2020, alcuni dei nostri prodotti meno recenti non riceveranno più gli aggiornamenti software né disporranno delle nuove funzionalità. Ora ti spiegheremo perché e quali sono le opzioni a tua disposizione.

 

Quando quasi 20 anni fa abbiamo deciso di inventare una tecnologia che permettesse di ascoltare con la massima facilità qualunque canzone in qualunque stanza, gran parte delle modalità con cui riproduciamo la musica oggi non esisteva. I primi prodotti Sonos sono nati infatti ancora prima dell’iPhone, nell’epoca in cui Myspace dominava indiscusso tra i social media.

Per creare smart speaker in grado di riprodurre la musica in più stanze abbiamo integrato il mondo dell’audio ad alta fedeltà e quello dell’informatica. Ogni prodotto Sonos è dotato di un microprocessore, di una memoria flash e di altri componenti hardware che si trovano generalmente nei computer e negli smartphone.

Dal lancio dei nostri primi prodotti la tecnologia si è evoluta a un ritmo esponenziale, con i servizi di streaming, gli assistenti vocali, le reti wireless, le funzionalità Bluetooth e non solo. Nel corso di tutti questi cambiamenti, abbiamo continuato a offrire nuove funzionalità tramite gli aggiornamenti software. Siamo molto orgogliosi di costruire prodotti longevi per un’esperienza d’ascolto che dura nel tempo. Il 92% dei nostri dispositivi viene infatti utilizzato ancora oggi, il che è una novità assoluta nel mondo dell’elettronica di consumo. Ciononostante, alcuni dei nostri prodotti meno recenti hanno ormai raggiunto il limite dal punto di vista tecnico, in termini di memoria e processore.

Da maggio questi prodotti legacy, cioè i primi Zone Player, Connect e Connect:Amp; include versioni vendute fino al 2015, il Play:5 di prima generazione (presentato nel 2009), CR200 (immesso sul mercato nel 2009) e Bridge (che risale invece al 2007), non riceveranno più gli aggiornamenti software né disporranno delle nuove funzionalità.

Oggi l’esperienza Sonos si basa su un ecosistema interconnesso che permette di accedere a oltre 100 servizi di streaming, ad assistenti vocali e a opzioni di controllo come Apple AirPlay 2. Senza questi nuovi aggiornamenti software, i servizi a disposizione e la funzionalità complessiva del sound system risulteranno alla fine compromessi, soprattutto con lo sviluppo di tecnologie proprie da parte dei partner.

Per aiutarti ad affrontare questa fase di transizione, ti offriamo due possibilità.

Opzione 1:
continuare a usare questi prodotti legacy pur sapendo che il sistema non riceverà più gli aggiornamenti software e non disporrà delle nuove funzionalità.

Opzione 2:
partecipare a Trade Up e permutare i dispositivi con nuovi prodotti Sonos ricevendo uno sconto del 30% per ogni prodotto da sostituire.

Per scoprire se i tuoi prodotti saranno interessati da questi cambiamenti, consulta la scheda Sistema del tuo account su sonos.com.

Se sceglierai di partecipare al programma Trade Up, i prodotti legacy saranno messi in Modalità Riciclo. Tutti i dati personali verranno eliminati e i dispositivi saranno predisposti per il riciclo. La modalità Riciclo permette anche di evitare l’acquisto inconsapevole di prodotti legacy che stanno per giungere al termine della vita utile e non sarebbero in grado di offrire l’esperienza Sonos che i clienti si aspettano oggigiorno. La modalità Riciclo è prevista esclusivamente per i prodotti legacy elencati sopra.

Ti chiediamo di smaltire i prodotti legacy nel massimo rispetto dell’ambiente, ovvero portandoli in un centro di raccolta locale per il riciclo di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Se nella tua zona non sono presenti centri di smaltimento, potrai rispedirci i prodotti a nostre spese e ci occuperemo del riciclo in modo responsabile.

Vorremmo che tutti i nostri prodotti durassero per sempre, ma per ora siamo vincolati dalla tecnologia odierna. Abbiamo una triplice responsabilità in questo campo: realizzare prodotti che durano a lungo, continuare a cercare soluzioni per renderli più rispettosi dell’ambiente in termini di materiali, imballaggio e catena di approvvigionamento, e assumerci la responsabilità di aiutarti nella fase di transizione quando la vita utile dei dispositivi sta per esaurirsi.

Siamo da sempre grandi sostenitori della libertà di scelta, che si tratti del servizio di streaming o della modalità di controllo dell’esperienza d’ascolto. Ci auguriamo che le possibilità qui proposte (continuare a usare questi prodotti senza ricevere i nuovi aggiornamenti software o partecipare a Trade Up e permutarli con i nostri ultimi prodotti) ti consentano di fare la scelta più giusta per te.

Siamo onorati di far parte della tua casa e vogliamo continuare a offrirti la migliore esperienza possibile, anche quando i prodotti giungono al termine della vita utile.

Ulteriori informazioni

Questo post è disponibile anche in: Australia Canada (English) Canada (Français) Danmark Deutschland España France 日本 México Nederland Norge Sverige United Kingdom United States