Your Sonos

La guida essenziale a Beam

unknown imageunknown image placeholder

Steven Saftig

Global Head of Editorial

Tutti i nostri prodotti sono progettati per essere facili da configurare, controllare e usare. Tuttavia, puoi adattare l’esperienza Sonos alle tue preferenze per renderla più ricca e articolata. Per permetterti di usare al meglio i prodotti Sonos, ti presentiamo la nostra serie di guide essenziali.

Con il lancio di Beam, nel 2018, siamo riusciti a creare una soundbar estremamente compatta ma molto potente, dotata di controllo vocale e in grado di riprodurre dialoghi cristallini. Con la nuova generazione abbiamo aggiunto due serie di speaker, una griglia con fori di precisione, un processore più veloce e intelligente e una porta HDMI eARC, che permette di riprodurre formati audio con una risoluzione maggiore, come Dolby Atmos.

Parti da qui

Le guide essenziali sono utili sia se non hai mai provato Sonos che se usi i nostri prodotti già da tempo. Se Beam è il tuo primo prodotto Sonos, comincia dall’inizio. Ti accompagneremo passo dopo passo per tutta l’esperienza Sonos, dalla configurazione del prodotto fino all’uso di alcune delle funzionalità più avanzate disponibili raggruppando Beam con altri speaker Sonos. Se utilizzi i prodotti Sonos da tanto tempo, dai un’occhiata comunque: magari scoprirai qualcosa di nuovo e avrai la possibilità di rispolverare alcune funzionalità che non usi da un po’.

Configurazione

Dopo aver tolto Beam dalla confezione, la prima cosa da fare è configurarla. Innanzitutto, appoggiala su un mobile sotto la TV o montala a parete con il nostro supporto progettato su misura.

Beam viene fornita con due cavi: uno per l’alimentazione e l’altro per collegare la soundbar alla TV (se la TV non dispone di una porta ARC o eARC, usa l’adattatore ottico in dotazione). Per prima cosa, scarica l’app Sonos sul tuo smartphone o tablet e segui i passaggi indicati.

Per connettere Beam al Wi-Fi basta avvicinare il dispositivo mobile al chip con tecnologia near-field communication (NFC) sulla parte superiore della soundbar. L’app Sonos ti indicherà come sincronizzare Beam con il telecomando della TV e come aggiungere un servizio vocale o di streaming.

unknown imageunknown image placeholder
unknown imageunknown image placeholder

Confezione

Beam (Gen 2) è il primo prodotto home theater di Sonos a essere lanciato in una nuova confezione sostenibile più compatta (per ottimizzare le spedizioni), realizzata in carta kraft non patinata e con illustrazioni create riducendo al minimo l’uso di inchiostro. Sono stati inoltre eliminati dalla confezioni i componenti in schiuma di polietilene espanso, e la scatola regalo è stata realizzata con carta ottenuta da fonti sostenibili. Per scoprire di più su come siamo riusciti a creare una confezione più sostenibile, leggi questo articolo del blog.

L’app Sonos

Con l’app Sonos è come avere il pannello di controllo dello speaker (e di tutto il sistema) a portata di mano. È facile da usare: basta imparare a riconoscere poche semplici icone. Puoi consultare la guida completa all’uso dell’app qui.

Di seguito troverai alcune delle funzionalità più utili per accedere rapidamente ai Preferiti o scoprire nuovi contenuti.

Miglioramento del parlato: quando la TV è accesa, tocca l’icona a fumetto sulla schermata in esecuzione per enfatizzare le voci, così non ti perderai neanche una parola e riuscirai sempre a seguire la trama.

Modalità Notte: tocca l’icona della luna sulla schermata in esecuzione per ridurre gli effetti sonori ad alto volume e aumentare l’intensità dei suoni più deboli.

Il mio Sonos: anche se abbiamo a portata di mano milioni di canzoni, album, libri e podcast, non ci stanchiamo mai di riascoltare i nostri brani preferiti. Salvali in Il mio Sonos e poi tocca l’icona della stella sulla barra degli strumenti, nella parte inferiore dello schermo, per accedere velocemente ai contenuti che ti piacciono.

Ricerca: tocca l’icona della lente di ingrandimento sulla barra degli strumenti per cercare contenuti per artista, canzone, album, playlist, stazione, genere, compositore e molto altro.

Sfoglia: quando non sai esattamente cosa ascoltare, tocca l’icona della nota musicale nella parte inferiore dello schermo e scopri nuova musica con Sonos Radio o il tuo servizio musicale preferito.

Dolby Atmos

Dolby Atmos è una tecnologia che ti catapulta al centro dell’azione grazie a un audio coinvolgente. Sentirai gli aerei volare proprio sopra la tua testa, rumori di passi che attraversano la stanza e la colonna sonora tutta intorno a te.

Per ascoltare contenuti in Dolby Atmos con Beamè necessaria una TV che supporti Dolby Atmos e i contenuti con codifica Atmos. Per verificare se l’audio è Dolby Atmos, consulta questo articolo.

unknown imageunknown image placeholder

Controlli touch

Il Sonos System è stato progettato per essere flessibile e adattarsi al modo in cui ascolti i contenuti. Anche se oggi il telefono occupa ogni momento della nostra vita, ogni tanto è bello dimenticarsene e metterlo via. Questo non vuol dire, però, che anche la musica debba fermarsi.

Tutti i nostri speaker sono dotati di controlli touch o pulsanti che ti permettono di controllare il sistema senza usare l’app.

Riprodurre o mettere in pausa

Premi il pulsante Riproduci/Pausa una volta per riprodurre o mettere in pausa.

Raggruppare gli speaker

Tieni premuto il pulsante Riproduci/Pausa per ascoltare anche su Beam i contenuti in riproduzione sull’ultimo speaker attivo.

Regolare il volume

Premi il pulsante a sinistra di Riproduci/Pausa per abbassare il volume.

Premi il pulsante a destra di Riproduci/Pausa per alzare il volume.

Passare alla traccia successiva o precedente

Scorri verso destra sui controlli touch per passare alla traccia successiva.

Scorri verso sinistra sui controlli touch per passare alla traccia precedente.

Nota: puoi disattivare i controlli touch dall’app Sonos. Dal menu Impostazioni, tocca Sistema e scegli Beam dall’elenco dei prodotti, quindi imposta l’opzione Controlli touch su off nella sezione Hardware.

Controllo diretto e Airplay 2

Se vuoi riprodurre su Sonos senza uscire dalla tua app preferita, hai varie possibilità a disposizione.

Con Spotify, Audible, Amazon Music, Pandora e altri servizi, puoi controllare Sonos direttamente dalle rispettive app. Cerca il pulsante che permette di riprodurre i contenuti su uno speaker esterno.

Se hai un dispositivo iOS, come un iPhone, un iPad o un Mac, puoi riprodurre i contenuti audio dalle tue app preferite su Sonos ascoltandoli a tutto volume grazie ad Apple AirPlay 2.

Controllo senza mani

Per impostare un timer, riprodurre un episodio della tua ultima serie preferita o convertire i millilitri in litri, basta chiedere all’assistente vocale. Beam è compatibile con Amazon Alexa e Assistente Google. La spia sulla parte superiore di Beam indica che i microfoni sono accesi e che l’assistente vocale è pronto a rispondere. La spia è collegata direttamente al microfono, quindi se è spenta il microfono è sicuramente disattivato.

Trueplay™

La qualità del suono dipende molto dall’ambiente in cui ascolti i contenuti: se sei in una stanza piccola con un tappeto spesso sul pavimento e decine di cuscini, il suono dello speaker sarà molto diverso rispetto a un ambiente più ampio dove la maggior parte delle superfici sono rigide. Se hai un dispositivo iOS, la tecnologia di ottimizzazione Trueplay ti permette di analizzare l’effetto che le dimensioni della stanza, i mobili e altre superfici hanno su Beam nella posizione in cui si trova e di ottimizzare automaticamente la soundbar, per farti ascoltare l’audio dei tuoi contenuti esattamente come è stato concepito.

Puoi effettuare l’ottimizzazione dello speaker con Trueplay durante la configurazione oppure in un secondo momento, dal menu Impostazioni: tocca Sistema, scegli Beam dall’elenco dei prodotti e tocca Trueplay nella sezione Suono.

unknown imageunknown image placeholder

L’impianto home theater ideale

Con Beam, l’audio di programmi, film e videogiochi risulterà più pieno, i dialoghi più chiari e i bassi più profondi. Per espandere il tuo impianto home theaterhai due possibilità.

  • Puoi aggiungere un subwoofer. Con Sub, l’impianto home theater ti regalerà bassi estremamente intensi. Le basse frequenze di Beam, inoltre, vengono riprodotte da Sub per esaltare le frequenze medie e alte.
  • Puoi collegare due speaker posteriori per ottenere un audio surround. Aggiungendo due speaker combinabili (Sonos One, One SL o Five) sfrutterai tutto il potenziale dell’impianto home theater. Grazie agli effetti ambientali, come il rumore dei passi, le voci sussurrate e gli elementi della colonna sonora, ti sembrerà di essere veramente al centro dell’azione.

Scopri di più su come creare l’impianto home theater ideale qui.

Beam e il Sonos System

Sonos è stata l’azienda pioniera dell’esperienza d’ascolto multi-stanza. L’obiettivo era semplice: consentire agli amanti della musica di riprodurre qualsiasi brano in ogni luogo della casa.

Ma il modo in cui viviamo la casa cambia continuamente. A volte passiamo più volte da una stanza all’altra e incrociamo il partner, gli altri membri della famiglia o i coinquilini. In queste situazioni, il suono è un’esperienza condivisa. Altre volte, invece, rimaniamo in zone separate della casa, contenti di godere di un’esperienza individuale. Il Sonos System, grazie ai vari speaker, si adatta al nostro modo di vivere la casa. Se vuoi ampliare l’esperienza d’ascolto, vai su sonos.com per scoprire di più sugli speaker portatili, sugli speaker da incasso e molto altro.

Ora che abbiamo a disposizione un flusso inesauribile di film, programmi e videogiochi, il salotto di casa è diventato l’epicentro della cultura contemporanea. Inoltre, il modo in cui guardiamo i contenuti sta diventato sempre più importante, tanto quanto i contenuti stessi. Che si tratti di battaglie epiche o delle conversazioni sussurrate dei momenti più drammatici, il suono è fondamentale per lasciarci trasportare nell’universo delle nostre storie preferite. Imparando a conoscere le funzionalità di Beam, potrai goderti l’impianto home theater esattamente come è stato concepito. E ora, diamo inizio allo spettacolo.

Continua a leggere